fbpx

Tutto quello che devi sapere per una corretta Strategia di Marketing Digitale in 5 punti.

 

Una buona strategia di marketing digitale definisce il ruolo che l’online assume all’interno della strategia aziendale e rappresenta uno degli strumenti che determinano la sua realizzazione.

Cos’è una strategia di Marketing Digitale?

La strategia di digital marketing è semplicemente un piano dettagliato che descrive le azioni che puoi intraprendere per raggiungere gli obiettivi desiderati utilizzando il marketing online.

5 step per una strategia di marketing digitale efficace

1. Obiettivi concreti

Il punto di partenza è offerto dagli obiettivi che l’azienda si pone da qui ai prossimi anni. Ad esempio: aumentare i profitti con una nuova linea per clienti con bassa sensibilità al prezzo, per differenziarsi ulteriormente rispetto ai concorrenti, anche attraverso il racconto delle proprie peculiarità, creative e produttive, potenziando le visite al proprio sito web, i canali di vendita e la propria presenza online. In maniera sintetica possiamo dedurre

La definizione degli obiettivi aziendali sono la via maestra per tracciare la rotta verso la destinazione desiderata. In questa prima fase che siate consulenti di un’azienda con 10 anni di attività alle spalle o di una start-up il vostro operato cambia poco. Servirà una notevole quantità di tempo per analizzare i punti focali che definiscono gli obiettivi aziendali, le risorse a disposizione, gli strumenti e tutta una mole di dati da trasformare in informazioni utili alla definizione del percorso da proporre. In particolare:

  • la tua Unique Value Proposition, contraddistingue gli aspetti di unicità, perché un utente dovrebbe scegliere te la rispetto alle decine di soluzioni in competizione, se questi sono sostenibili e coerenti con il brand e con la propria mission e vision.
  • investimenti e budget: l’allocazione delle risorse, fisiche ed economiche, per area, canale e segmento, definendo anche chi fa cosa.

2. Identificazione dei propri customers

È necessario pensare al posizionamento di business, prima ancora che al posizionamento online, che è direttamente conseguente. Attraverso analisi sul campo e osservazioni nei punti vendita, se disponibili, e in considerazione delle fasce di persone a cui vuole rivolgersi l’azienda con la sua gamma rinnovata, vengono stilate alcune persona, cioè identikit che aiuteranno il marketing aziendale a definire bisogni e caratteristiche della persona. Quando un segmento di business si comporta bene, la società può investire in espansione, in quanto è una parte preziosa e utile dell’impresa, per questo la corretta definizione è fondamentale altresì l’esplorazione di nuove opportunità.

Senza dimenticare la customer journey: ricostruire il percorso digitale delle persone a cui ci rivolgiamo, attraverso una serie di ricerche, proviamo ad individuare i termini utilizzati dalle nostre persone per soddisfare i propri bisogni in termini di acquisti e informazioni.

Il segmento di business e il target di riferimento: la scelta del segmento dove investire deve essere fatta tenendo conto dell’attrattività dei vari segmenti e della capacità competitiva dell’azienda così come bisogna essere sicuri di proporre al giusto pubblico ciò che si vuole offrire.

3. Competitor

Il panorama dei competitor e l’analisi del mercato sono fondamentali, raccogli più dati possibili sia interni che esterni all’azienda per comprendere lo scenario. Analizzare cosa stanno facendo i concorrenti potrebbe aiutarti a scoprire il tuo gap per ogni aree. Con l’aiuto di società e strumenti di servizi SEO, puoi scoprire le parole chiave che stanno guidando l’elevato volume di traffico verso il loro sito.

Nota: se cerchi tools e piccoli trucchi SEO, leggi la SEO Efficace in 20 Punti

4. Canali

Canali di distribuzione: quali mi aiutano a vendere, quali ad ottenere visibilità e quali a costruire collaborazioni. La distribuzione in questi ultimi anni ha assunto un ruolo sempre più determinante, e un errore che troppo spesso riscontriamo dai nostri clienti che hanno già esperienza con agenzie pubblicitarie, è che quest’ultime si limitano a proporre i canali per loro più performanti e non quelli che potenzialmente l’azienda può esplorare.

Nota: se vuoi distribuire il tuo prodotto, scopri i vantaggi del B2B Marketing

5. Misura l’effort e Implementa continuamente

Per mettere in pratica il piano, l’azienda deve allocare risorse adeguate secondo quanto progettato. Per questo motivo serve chiarezza non solo negli obiettivi ma anche nelle attività necessarie per raggiungerli definendo chi fa cosa. La capacità di misurare, ottimizzare in tempi brevi la strategia digitale è un altro indicatore della capacità del team di far fronte ai cambiamenti che online avvengono in maniera sempre più repentina, ragion per cui bisogno sempre dotarsi di strumenti per monitorare le variazioni dello scenario.

I KPI sono misurazioni quantificabili che aiutano un’organizzazione a definire e misurare i progressi verso i propri obiettivi. Nel marketing online, un buon modo per monitorare la tua copertura è monitorare il coinvolgimento sul tuo sito web. I tuoi KPI sono un indicatore importante del progresso della tua attività e del raggiungimento dei tuoi obiettivi.

5 errori più comuni individuati in questi anni da non fare che tu sia un agenzia o freelance o referente marketing per la tua azienda:

  • Budget: accettare budget fuori scala, fatti trovare pronto con una proiezione che giustifichi il giusto investimento.
  • Analisi del Mercato: i competitor online sono diversi e molto più strutturati da quelli fisici, quindi pensare che lo scenario sia sempre quello significa portare l’azienda a sbattere.
  • Target: senza dati strutturati, un’analisi preliminare e una prima fase di test non si può conoscere con esattezza se quel prodotto è per un pubblico giovane o alto spendente come vorrebbe l’azienda.
  • Canali: lasciare a pochi canali la distribuzione del proprio prodotto oggi non produce risultati a breve, esplora più soluzioni e definisci i KPI rilevanti per ogni canale (no solo vendite).
  • Il marketing sconnesso, offline e online troppo spesso sembrano scollegati tra loro, pensare a come unirli in un progetto coerente e riconoscibile.

 

Una pianificazione adeguata può fare la differenza per una strategia di digital marketing di successo. Pianificare, è il segreto per un lavoro professionale che porta dei risultati, così come costruire un piano coerente e sostenibile nel tempo senza duplicare la strategia del proprio concorrente.

Nota: scopri cosa possiamo fare per la tua nuova Strategia

Richiedi una Strategia di Marketing Digitale personalizzata.

Emiliano Farina

Emiliano Farina

Digital Marketing Specialist