fbpx

Fase 2, le linee guida da rispettare in bar, ristoranti, negozi e sulle spiagge. Dal 3 Giugno spostamenti tra Regioni e frontiere aperte tra Paesi Ue

I locali potranno riaprire rispettando la distanza di un metro tra i clienti, in palestra in metri sono 2. In spiaggia un ombrellone ogni 10 metri quadri, ma in quelle libere la responsabilità sarà individuale. Distanziamento all’interno di bar e ristoranti ridotto a un metro, uso di mascherina e guanti per il personale, una superficie di almeno 10 mq per ogni ombrellone, con steward di spiaggia che controllino il rispetto delle disposizioni e forniscano informazioni ai clienti. I gestori di locali dovranno conservare l’elenco delle presenze per almeno 14 giorni. Termoscanner all’entrata e ingresso vietato per chi ha una temperatura sopra i 37,5 gradi. Inoltre, dal 3 Giugno saranno permessi non solo gli spostamenti extra-regionali, ma saranno riaperti anche i confini a tutti i cittadini Ue senza distinzioni, senza quarantena e senza autocertificazione.

Le linee guida per Alberghi e agriturismi

Per alberghi e agriturismi la questione più importante sarà la ventilazione e l’areazione: quindi garantire periodicamente l’aerazione naturale, aumentare la manutenzione e sostituzione dei filtri, cambiare l’aria da un’ora prima a un’ora dopo l’accesso del pubblico. Nelle aree in cui è prevista meno ventilazione, sarà sconsigliata la sosta, come per i corridoi e ascensori. Obbligatoria la mascherina.

Emiliano Farina

Emiliano Farina

Digital Marketing Specialist

Emiliano Farina Marketing Solutions
Consulenze Marketing per PMI
P.IVA: 03033120605